Londra, Milano, New York, Barcellona… Tutte le principali collezioni sposa della nuova stagione sono state presentate, nel corso di quasi un mese, sulle loro passerelle.
Dunque, quali sono le principali tendenze della stagione 2020.
La prima e manifesta tendenza da far notare è la voluminosità dell’epoca del Rinascimento! L’abito di quell’epoca incarna il carattere corporeo e la voluminosità, le sue falde sono larghe e simmetriche, ed i suoi elementi principali sono il corpetto e la gonna che devono armonizzarsi tra di loro, essere proporzionati, mentre nella loro combinazione deve essere rispettato un ideale “equilibrio tra le singole parti del corpo umano”.
La voluminosità nella nuova stagione si esprime principalmente nelle maniche e nelle spalle. Designer incentrano l’attenzione sull’ariosità e leggerezza dei tessuti e sull’accentuata tenerezza dell’immagine.

La gonna potrebbe essere definite il secondo favorito della nuova stagione. Nelle stagioni precedenti l’accento ricadeva su maniche e su varie interpretazioni di esse, nella stagione a venire invece la gran parte dei designer ci propongono di prestare l’attenzione alla gonna. Anche in questo caso sono presenti diverse versioni della stessa: plissettata, a pieghe, multistrato, con spacchi, e la cosa più importante qui è il tessuto.

Un altro spiccato trend della nuova stagione sono spacchi su gonne. La sua profondità può essere talmente grande quanto se lo può permettere la sposa stessa. Spacchi molto profondi sono presenti quasi in ogni collezione, il che rende incomparabilmente popolare questo elemento.

Rimangono di moda giacche e pantaloni. Ogni anno questo tipo di vestito matrimoniale è presente nelle collezioni della maggior parte dei designer, e se nelle collezioni precedenti erano presenti leggings e pantaloni a sbuffo, nella nuova stagione invece i designer offrono pantaloni larghi, a campana e quelli classici. Giacche sono presenti in versione lunga oppure in versione leggermente accorciata dello stile “Chanel”.

Tale trend come piume, è ancora presente nelle collezioni della nuova stagione, ma in quantità minore. Tuttavia il famoso designer ZUHAIR MURAD nella sua collezione 2020 usa questo element di decorazione assai spesso, mentre la designer CARLA RUIZ sulla passerella di Barcellona ha presentato quasi tutta la sua nuova collezione con questo elemento.

“Le ali di un angelo”, ovvero le maniche svolazzanti, sono presentate principalmente sulle passerelle europee, mentre a New York questo elemento non è stato quasi presente.

Un’altra tendenza significante della stagione 2020 è l’asimmetria. Quest’anno questo stile è rappresentato nelle immagini vivaci e svariate. La designer Vera Wang ha presentato la sua nuova collezione sposa eseguita in questo stile, completando ogni modello di abito da sposa con un fiore stupendo.

In genere, lo stile romantico rimane anch’esso popolare. Le sfumature più tenere di colore rosa, persichino, azzurrastro; il tema floreale interessano sempre i designer.

C’è anche da notare che la maggior parte di abiti da sposa della nuova stagione era rappresentata nello stile minimalistico. Sempre più designer danno la preferenza al tessuto; alla leggerezza e alla laconicità, alla qualità e all’armonia dello stesso. Tuttavia questo non significa in alcun modo che pizzi non siano popolari. Certamente, il pizzo è quello che rimane di moda sempre, però lo stile della sposa moderna cambia fortemente sotto l’influenza della moda attuale e delle tendenze mondiali in genere.